Sostienici

Posso fare la Comunione se non mi sono confessata?

Da una risposta della nostra pagina Instagram

La presente questione si riferisce soprattutto alla Comunione in stato di peccato grave, indipendentemente dalla consapevolezza o meno della persona. Ci si chiede come è meglio accompagnare chi, per esempio, ha un sincero desiderio di riceverLa ma non ha la consapevolezza di cosa significhi “fare la Comunione indegnamente”. La riflessione affronta anche la responsabilità di coloro che, come Opposto, hanno una voce e portano contenuti di stampo cattolico pubblicamente. Buona lettura.

Non è questione di essere d’accordo o meno: è l’amore per Dio e il desiderio di seguirlo sempre meglio che deve farci interrogare su quale sia la cosa migliore da fare. E’ ovvio che, come insegna la Chiesa, se uno non è consapevole allora la colpa è attenuata, ma è proprio in questo che consiste la grande responsabilità di chi ha una voce che arriva a più orecchie, oggi anche tramite i social, come te ***utente Instagram***. Questo reel è fuorviante, e rischia di esporre le persone a un sacrilegio che, per quanto inconsapevole, tale rimane e, anche se magari non è peccato grave perché manca la consapevolezza, penso ferisca ugualmente il cuore di Dio che ci vorrebbe avere tutti avvolti dal Suo amore, senza ostacoli.

Avresti potuto sfruttare la visibilità che hai per dire questo, sottolineare come per amore di Dio bisogna imparare cos’è il peccato grave e, come non vuoi offendere una persona amata chiedendole scusa quando la offendi, così desideri prima andare a confessarti per amare meglio Dio.

Ho vissuto questa cosa, ho fatto comunioni indegnamente per ignoranza anche io, finché un bravo prete non mi ha preso per mano e spiegato tutto: è inutile, anche se non lo sapevo, ho sempre sentito dentro di me questa contraddizione, e provocava dolore lo stesso. E’ bello quando le persone conoscono Dio e “sentono” che è importante per loro fare la Comunione…ma è ancora più bello se chi può e ha ruoli di formazione nella fede spiega loro perché non si può lasciare spazio all’ambiguità che traspare da questo post: il risultato sarà che la Comunione diventerà ancora più importante per queste persone, poiché capiranno ancora meglio e sempre meglio il dono immenso che Dio ci ha fatto. Per il bene ti chi ti segue, penso che sarebbe meglio se cancellassi questo reel, Dio ti benedica e accompagni!

Seguici su Instagram per più contenuti!


ULTIMI ARTICOLI

Condividi l’articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *